Montaggio mobili a Bologna: i migliori preventivi in un click

Cerca

Montaggio mobili ikea a Bologna

La tua vecchia cucina verrà finalmente sostituita: hai visto quella dei tuoi sogni in un negozio e l’hai ordinata. Appena arriverà non dovrai fare altro che smontare quella attuale e assemblare e installare il nuovo acquisto.

Appunto: chi si farà carico di tutto ciò? I prezzi proposti dal rivenditore per il montaggio ti sono sembrati eccessivamente elevati, oltre al fatto che il commerciante stesso ha sottolineato che non si occuperà della cucina vecchia. Tu non disponi di nessun tipo di attrezzatura, come avvitatori a batteria, cacciaviti, … E anche se li avessi, non saresti in grado di utilizzarli al meglio.

Se pensi che l’attività di smontaggio e montaggio dei tuoi mobili sia una faccenda di cui non potrai occuparti (mancanza di tempo, mancanza delle competenze necessarie, …), rivolgiti a Vicker: compila il form, inserendo i dettagli della prestazione di cui hai bisogno e un indirizzo mail al quale essere contattato.

Riceverai i preventivi dei professionisti della tua città e non dovrai fare altro che scegliere quello più economico.

Cerca quello di cui hai bisogno tra infinite categorie
Confronta i professionisti candidati per la tua richiesta
Prenota il professionista per la tua richiesta

Tecnico informatico: riparazione e insegnamento utilizzo PC e MAC

sono Elettricista da 10 anni

Esperienza azienda arredamento mobili su misura.

Corriere-traslochi-imbianchino-giardiniere-restauro mobili Esperienza decennale,iniziata come hobby e poi ampliata

Da molti anni lavoro nella pubblica amministrazione, ma come hobby e nel realizzare la mia casa ho imparato a svolgere lavori di carpenteria, falegnameria, idraulica, elettricista e semplici attività di giardinaggio.

Montaggio mobili su misura o prefabbricati assemblabili, anche effettuando piccole opere di falegnameria.

offro servizi di manutenzione del verde e della casa. caratteristiche : passione per il lavoro , precisione e serietà.

Smonto ed assemblo mobili di qualsiasi genere, antichi e moderni, sistemo cerniere mobili . mobili da bagno .

Ho più di 10di esperienza come tutto fare ho fatto un po di tutto ho lavorato presso un albergo più di 4anno dove ho avuto la possibilità di fare un po' di tutto come addetto alle manutenzione ( imbianchino.idraulica muratura ,giardinaggio....., Ho lavorato anche nel ambito della logistica come facchino addetto al carico e scarico e alla gestione del magazzino Offro la mia disponibilità per qualsiasi lavoro serio !!! Distinti saluti

nell'ultimo anno ho acquisito esperienza nel montaggio mobili

Ritiro presso i negozianti e montaggio mobilio tradizionale e IKEA. Sono anche in grado di apportare modifiche e lavorazioni al mobilio stesso.

Sono un ragazzo giovane con esperienze lavorative estive.

Anche per il montaggio di arredi su misura, quali libreria, armadi cabina, cucine, boiserie classiche e moderne, sono preparato

La mia esperienza come manutentore in Italia mi ha portato all'interno di abitazioni private, case di riposo, strutture di accoglienza, dove mi sono specializzato nel montaggio e aggiustamento dei mobili come letti, armadi, porte, finestre.

Da diversi anni mi occupo di Traslochi, Sgomberi, trasporti, montaggio mobili. Ho una mia squadra di collaboratori per i lavori più grossi. Cordiali saluti

Effettuo montaggio mobili e piccole commissioni burocratiche.

- Montaggio ed incasso di singoli pezzi. - Applicazione di accessori e minuteria di ferramenta. - manutenzione di mobilio domestico, riparazione di infissi, zanzariere - trasporto e montaggio di elementi di arredamento e strutturali domestici (porte, finestre,etc) - creazione di arredamento in legno (librerie, cucine, tavoli, porte, etc)

Ho maturato esperienza in montaggio mobili per amici e parenti, per vari traslochi, ancora oggi mi cercano per la mia manualità.

Le zone di Bologna con il maggior numero di professionisti

Saragozza

È finalmente arrivata la cameretta per il bambino: azzurra, come l’hai sempre sognata, con lettino, cassettiere, armadio a misura, … Ora però pretendi che sia montata nel migliore dei modi possibili. E siccome in casa non c’è nessuno che abbia le abilità necessarie, preferisci rivolgerti a dei professionisti: come quelli che troverai grazie a Vicker.    

Savena

Hai provato anche con i tutorial su YouTube, ma alla fine ti sei dovuto rassegnare: le attività manuali, in genere, e il montaggio dei mobili, in particolare, non fanno per te. Per quanto ti possa sforzare, i risultati non arrivano. Rassegnati, allora: non c’è nulla di male. Metti da parte il tuo orgoglio da maschio e fatti aiutare.

Contatta un professionista: in poco tempo riuscirà a realizzare, con ottimi risultati, un lavoro che tu impiegheresti molto più tempo a fare e … con risultati alquanto dubbi.

Santo Stefano

Sei arrivato a Bologna accompagnato dai due camion del trasloco. Ora che hai percorso centinaia di km, sei finalmente nella tua nuova casa, ma sei letteralmente sommerso di scatoloni e di mobili da montare.

Fino a quando non saranno assemblati armadi, mobiletti della cucina e librerie, non potrai iniziare a svuotare gli scatoloni e trovare lo spazio per iniziare la tua nuova vita. Pensa allora a contattare qualcuno che possa aiutarti.

Quanto costa il servizio specifico nella città

Bologna è, tra le città italiane, quella che propone le tariffe più concorrenziali per il servizio di montaggio mobili: i prezzi registrati nella città dei portici oscillano mediamente attorno ai 30€ ad operazione.

Ovviamente, nel caso si tratti di mobili con una struttura semplice e con pochi e semplici passi da seguire, come quelli acquistati presso Ikea, potrai risparmiare: la tariffa media è di circa 25€.

Se contatti tramite Vicker un professionista per assemblare più di un mobile, per una questione di economia di scala, potresti risparmiare e ottenere un prezzo forfettario. Rifletti, quindi, prima di prendere appuntamento e valuta se in casa vi siano librerie, mobiletti o altro che necessitino di essere assemblati.

Dal nostro blog
Montaggio della cucina: come fissare i mobili al muro e montare i pensili a parete

La cucina è una dei luoghi più importanti della casa, dove si preparano pranzi e cene e si accolgono gli amici e familiari; ma i suoi mobili non sono di facilissimo montaggio.

Per questa ragione, noi di Vicker vogliamo fornirti rapide istruzioni per il montaggio dei mobili a muro della tua cucina e dei pensili a parete.

Strumenti del mestiere:

  • Cacciavite a testa piatta, a croce e punte intercambiabili
  • Avvitatore elettrico
  • Matita e pennarello
  • Cagna regolabile
  • Metro
  • Forbici
  • Livella a bolla
  • Martello
  • Trapano
  • Silicone universale antimuffa
  • Viti con tassello

È importante seguire un ordine nel montaggio dei mobili della cucina:parti dai pensili, poi procedi con gli elementi di base e, infine, con la cappa.

Inoltre, devifare attenzione al corretto montaggio perché garantirà la solidità e la durevolezza dei mobili stessi.

Proprio per questa ragione ti consigliamo di valutare se procedere con il montaggio fai da te o scegliere un professionista che possa svolgere il lavoro a regola d’arte.

Scovare l’esperto che fa al caso tuo, è semplicissimo:accedi al sito di Vicker https://www.vicker.org/e pubblica la tua richiesta.

Opti per il montaggio fai da te? Allora continua a leggere i nostri consigli.

Per iniziare.

Se hai deciso di provvedere autonomamente al montaggio della tua cucina, controlla che tutti i colli del mobile siano arrivati e siano integri e senza danni.

Quindi prepara la zona per il montaggio: copri il pavimento e gli spigoli del muro con degli scatoloni, magari proprio con quelli che stai aprendo per estrarre le diverse parti della tua cucina.

Tieni sempre a portata di mano lo schema di montaggio che ti sarà stato fornito con l’acquisto dei mobili.

È, ovviamente, la tua migliore guida per procedere con il lavoro!

Inizia con pensili della cucina.

Ti consigliamo di partire dal montaggio dei pensili perché le basi, altrimenti, renderebbero più complesso il lavoro. L’unico elemento di base che è importante predisporre prima dei pensili è la colonna del frigo: ti servirà come riferimento.

Infatti, se previsto, è meglio iniziare con il montaggio dal pensile più vicino al frigorifero.

Parti staccando l’anta, così che sia più agevole posizionarlo.

I pannelli del kit di montaggio hanno già i fori dove realizzare le giunzioni ma devi fare, comunque, attenzione a tenere gli elementi allineati e in bolla.

Per la sospensione dei mobili, le cucine moderne sono dotate di barre da fissare al muro con tasselli a sospensione. Quindi procedi facendo attenzione alle misure e forando il muro con il trapano, mantenendo le barre in bolla.

A questo punto, inserisci i pensili su queste guide. Vedrai che così risulteranno allineati e affiancati senza troppa difficoltà.  Vai avanti pensile dopo pensile.

Solitamente i pensili della cucina sono predisposti anche con dei ganci di sostegno e un sistema a doppia vite che puoi regolare, in modo da ottenere la stessa distanza dalla parete per tutti i moduli.

Ora le basi.

Se hai una cucina ad angolo, ti consigliamo di partire proprio dalla base ad angolo così da avere meno problemi di incastro con il procedere.

Parti staccando l’anta o il cassetto dal modulo per evitare di danneggiarli nella manovra di montaggio dei piedini. Posizionati sopra a qualcosa di morbido, che non danneggi la base mentre la ruoti su di sé.

A base capovolta avvita i piedini; poi riposiziona correttamente mobile.

Verifica che sia in bolla e fai aderire completamente la base al muro. A questo punto, rimonta l’anta o il cassetto e il gioco è fatto.

Procedi con la base adiacente a quella montata, verso destra o verso sinistra, come preferisci.

La dinamica è la stessa, partendo dai piedini e verificando che sia in bolla.

 

Successivamente unisci le due basi tra loro attraverso le viti fornite in dotazione.

Infine,controlla che l’altezza dei mobili montati sia la stessa e che l’accoppiamento delle spalle laterali sia uniforme.

Altre dritte?

La distanza idealetra il top delle basi e la base dei pensili è di 55 cm, fatta eccezione per la cappa dove la distanza aumenta fino ad almeno 65 cm.

La colonna del frigo deve essere sempre posta ad una estremità laterale mentre il lavello si deve collocare tra il frigo e il piano cottura, per facilitare la preparazione e la cottura delle pietanze.

Alcune richieste dei nostri clienti
Maggiore Competenza
Esperienze Lavorative
Recensioni