Montaggio mobili a Padova: preventivi gratuiti in pochi click

Cerca

Montaggio mobili ikea a Padova

Se le attività manuali non sono il tuo forte o se, semplicemente, non hai tempo da dedicarvi, allora sappi che esistono dei professionisti che possono svolgere al posto tuo le piccole e le grandi attività di casa, sia quelle di manutenzione ordinaria, sia quelle di manutenzione straordinaria.In quest’ultima categoria, rientra a pieno titolo il montaggio e lo smontaggio dei mobili. Ma quando ci si rivolge a questi individui? Puoi chiamarli, ad esempio, quando acquisti un armadio presso un punto vendita della grande distribuzione, che venda arredamento per la casa … da assemblare. Negozi di questo tipo sono sempre più frequenti e sempre più persone vi ricorrono, per l’estrema economicità da cui sono caratterizzati. Il rovescio della medaglia è che una volta a casa, sarà necessario armarsi di cacciavite, chiavi, libretto delle istruzioni e … tanta pazienza. Oppure, molto più semplicemente, chiamare un esperto in montaggio mobili che lo faccia al posto tuo.Puoi fare affidamento a queste figure professionali anche in caso di trasloco, per fargli smontare cucina, armadi, e letti da una casa e farglieli rimontare nell’altra. Rapido e pratico. 

Cerca quello di cui hai bisogno tra infinite categorie
Confronta i professionisti candidati per la tua richiesta
Prenota il professionista per la tua richiesta

Sei anni come operaio elettricista dei quali due come apprendista 14 anni come libero professionista sempre nel settore impianti elettrici , per quanto riguarda la manualità ne ho molta ,nn vado mai oltre quello so essere in grado di eseguire e in quello che faccio ci metto sempre la massima serietà e passione

Dal 18/5/1998 al 9/11/2007, impiegato presso il call center Vodafone: maturata esperienza in telemarketing e assistenza rete vendita. Dal 9/11/2007 al 31/12/2015 impiegato presso Comdata spa (societa' di servizi): maturata esperienza in settore assicurativo in particolare assistenza alle agenzie Zurich

esperto in lavori di giardinaggio

Mi piace aiutare a fare diversi lavori di casa per esempio montare quadri, tv, sistemare pc, traslochi, sostituzione e installazione di impianti audio e video, montaggio e smontaggio mobili, mensole, letti.

giardiniere

Rappresentante, e tutto fare

Corriere-traslochi-imbianchino-giardiniere-restauro mobili Esperienza decennale,iniziata come hobby e poi ampliata

Corso di restauro, pratica e creatività

Salve sto lavorando come elettricista industriale,insieme ad un mio amico.

Da 50 anni azienda e famiglia sono un'unica parola: Zambonato Servizi: consulenze d'arredo misurazioni a domicilio consegna gratuita entro i 50km montaggio effettuato da personale qualificato assistenza e garanzia elettricista idraulico falegnameria

Molto abile nel montaggio e smontaggio, nelle modifiche di qualsiasi mobile anche di grandi dimensioni.

Wash car

Sono un ragazzo di 29 anni, mi rendo disponibile per montaggio piccoli e medi mobili, preferibilmente ikea.

Da molti anni lavoro nella pubblica amministrazione, ma come hobby e nel realizzare la mia casa ho imparato a svolgere lavori di carpenteria, falegnameria, idraulica, elettricista e semplici attività di giardinaggio.

Esperienza trentennale sul settore del mobile e dell'arredamento, anche su misura, e dei traslochi.

Ho lavorato presso Ikea in passato. Ho già montato diversi tipi di mobili Ikea. Ho una buona manualità.

Ho maturato esperienza in montaggio mobili per amici e parenti, per vari traslochi, ancora oggi mi cercano per la mia manualità.

Posseggo esperienza del montaggio di tutti i mobili IKEA e non... con istruzioni o senza. la tariffa varia a seconda della complessità

Inoltre ho precedentemente avuto un'esperienza quasi decennale nell'ambito del montaggio meccanico imparando e sapendo creare e gestire impianti elettrici, idraulici, meccanici ed pneumatici. Inoltre ho una passione acquisita/ereditata da mio nonno e mio padre nel bricolage e faidate specie nel settore edile civile, falegnameria e ovviamente meccanico.

Autista BC CQC,edilizia A-Z,pittore cartongesso varie decorazioni.

Sono ingegnere informatico e dell'automazione. Posso all'occorrenza montare mobili o piccole riparazioni

Offro un servizio di qualità ad un prezzo onesto. Non lo faccio per i soldi ma per hobby, mi piace aggiustare le cose e sono bravo nel farlo.

Ho esperienza polivalente in vari ambiti. Alle persone posso offrire le mie competenze tecniche e logistiche acquisite nell 'industria,nel turismo, nell'agricoltura. Sono Perito Meccanico, parlo un buon Inglese, Spagnolo,e Tedesco.Ho una buona propensione per il lavoro di squadra.

Tutti i servizi che puoi trovare su Vicker per Montaggio Mobili

Montaggio mobili: una necessità

Hai appena fatto un trasloco, sei arrivato nella casa nuova e la ditta che ti ha consegnato tutti gli oggetti che erano nell’appartamento precedente, se n’è andata. Ma ora ti rendi conto che il lavoro da fare per rimontare tutti i mobili è immane; e che, fino a quando non sarà assemblato anche il più piccolo degli armadi, non potrai svuotare gli scatoloni.

Montaggio mobili: la rapidità e l’efficienza

Esistono delle persone, dalle capacità manuali indiscutibili, che sono capaci di rimontare i tuoi armadi, senza mai averli visti prima e senza seguire le istruzioni. Se ti affidi a loro, nel giro di una giornata, tutti i mobili di casa saranno assemblati e al loro posto. E tu potrai finalmente appendervi le tue camicie.

Montaggio mobili: altri interventi

Puoi chiamare i professionisti del montaggio mobili anche nel caso tu ti sia recato in un fai da te ad acquistare del materiale grezzo per realizzare degli scaffali; oppure se sei stato in un grande magazzino che vende mobili e complementi d’arredo per la casa, ma rigorosamente da assemblare. In questo caso, il lavoro del professionista sarà semplificato dalla presenza delle istruzioni di montaggio.

I costi del servizio per Montaggio Mobili

Generalmente i professionisti del montaggio mobili sono pagati ad ore. La tariffa oraria a sua volta può essere influenzata dalla difficoltà del montaggio, dall’assenza di istruzioni, dall’urgenza del lavoro.
In altre occasioni, il committente e il professionista possono accordarsi e pattuire una tariffa forfettaria: in questo caso, si deciderà il montatore valuterà preventivamente di quanto tempo necessiterà per concludere il lavoro. 

Dal nostro blog
Rendi l’ingresso della tua casa unico con i mobili per ingresso

L’ingresso è l’ambiente che ti accoglie quando rientri in casa dopo una, più o meno lunga e più o meno impegnativa, giornata di lavoro oltre ad essere la prima stanza che i tuoi ospiti vivono non appena entrano.

Per questo, è importante non trascurare l’arredo di questo luogo: ecco i nostri consigli per scegliere i mobili per l’ingresso e arredarlo al meglio.

Prima di tutto, come per ogni altro ambiente, è fondamentale valutare gli aspetti che caratterizzano il tuo ingresso: dimensione, elementi critici ed elementi di forza.

Hai un ingresso molto stretto e lungo? Con un pilastro ingombrante? Hai un ingresso poco luminoso oppure che deve separare la zona giorno?

Inoltre, ricordati che l’ingresso non deve essere soltanto espressione di design ma anche funzionale e utile.

Per questo noi di Vicker ti vogliamo presentare le nostre 5 idee di stile per rendere unico l’ingresso della tua casa!

  1. Quali sono i colori del tuo ingresso? Con il termine “colori” ci riferiamo, prima di tutto, alle tonalità scelte per le pareti e, successivamente, a quelli dei mobili presenti.

Il colore delle pareti dell’ingresso può essere coordinato oppure in contrasto rispetto alle nuance degli altri ambienti ma devi valutarlo sempre con le caratteristiche della stanza, come dimensione, altezza del soffitto e luce naturale o artificiale da sfruttare.

Potresti anche decidere di caratterizzare e personalizzare al massimo il tuo ingresso con l’uso di rivestimenti come le carte da parati. In questo caso, conditio sine qua non è valorizzare questa parete con la giusta luce.

  1. Scegli la giusta luce per il tuo ingresso.

Spesso gli ingressi sono ambienti piccoli, stretti o poco illuminati e, tutto questo, non aiuta a creare un effetto di accoglienza nel momento in cui si entra. Quindi, lavora cercando la giusta luce per questo ambiente.

Puoi scegliere se posizionare un’unica fonte luminosa, come una lampada a sospensione, oppure più fonti, come dei faretti led inseriti in un soffitto a cartongesso.

Ciò che conta è considerare le dimensioni che devono avere le lampade negli ambienti: non puoi certo inserire una lampada da terra che occupa metà dello spazio dell’ingresso, rendendo difficile il passaggio e l’uscita o l’entrata nell’appartamento.

Devi anche considerare se il tuo ingresso gode di luce naturale oppure no.

Altro trucchetto? Presta attenzione ai watt e al colore della luce artificiale che scegli.

Valutali, magari, insieme ad un esperto. Lo studio dell’illuminazione in un appartamento, infatti, è fondamentale per il comfort in casa.

Se cerchi un professionista che possa aiutarti in questo compito non facile, sul sito www.vicker.org potrai contattare i migliori elettricisti della tua zona.

  1. È utilissimo che, tra i mobili del tuo ingresso, ci sia uno specchio.

Lo specchio ti permette di controllare il tuo aspetto poco prima di uscire di casa ma la sua posizione deve essere quella giusta.

È preferibile non collocarlo frontalmente alla porta d’entrata perché non dà una sensazione di accoglienza a chi entra nel tuo appartamento che, invece, si può sentire a disagio ritrovandosi faccia a faccia con sé stesso nello specchio.

Scegli, invece, una delle pareti laterali.

Puoi decidere di appoggiarlo sopra una madia, soprattutto se rotondo e di dimensioni abbastanza importanti, oppure di appenderlo al muro.

Parlando di design e di stile, lo specchio potrebbe essere un elemento di rottura rispetto al resto del mobilio presente nel tuo ingresso: perché non optare per uno specchio con la cornice in metallo insieme a mobili in legno? Oppure, viceversa, uno specchio molto classico in accostamento con mobili di stile industriale.

  1. I mobili per l’ingresso.

La scelta di mobili per l’ingresso è decisamente vasta ma deve sempre rispettare le esigenze di una casa vissuta. Ossia, i mobili per l’ingresso devono essere utili contenitori o “svuota tasche”.

Scegli una madia con cassetti e ripiani, se trovi utile trovare in ingresso tutto ciò che ti serve avere prima di uscire, come le borse per fare la spesa.

Altra opzione è la consolle, con una profondità variabile, a seconda della larghezza del tuo ingresso. Questo mobile è utile per lasciarci sopra le chiavi di casa e della macchina, la borsa o la posta appena ritirata. E ritrovare tutto comodamente a disposizione quando occorre.

Inoltre, se lo spazio te lo consente, puoi arricchire la stanza con una poltrona, uno sgabello o un pouf dove metterti comodo per infilare o togliere le scarpe.

E, ancora, acquista un appendiabiti, da parete o a pavimento, dove lasciare cappotti e cappelli.

  1. Se riduci al massimo la presenza di mobili per l’ingresso, potresti giocare con il cartongesso, che ti permette di ricavare delle nicchie tattiche sui muri o sul soffitto dove collocare elementi utili o di design.

Il cartongesso, ad esempio, può essere utilizzato per creare interessanti effetti di luce, incassata e teatrale, oppure per arricchire la stanza con degli spazi quasi espositivi dove mettere in mostra libri, oggetti di design, cimeli di famiglia o ricordi di viaggi.

Ultimi consigli…

Ovviamente più elementi, di arredo e non, sono presenti nel tuo ingresso, più è fondamentale che siano coerenti e coordinati tra loro.

Inoltre, è sufficiente scegliere un solo elemento di rottura rispetto agli altri, senza esagerare perché rischieresti di creare una sensazione di caos e disordine.

Alcune richieste dei nostri clienti
Maggiore Competenza
Esperienze Lavorative
Recensioni