Traslochi e sgombero a Padova: preventivi gratuiti in pochi click

Cerca

Traslochi a Padova

Un trasloco è un’attività che, fortunatamente, non ci si appresta a fare molto spesso. Nella peggiore delle ipotesi, passano diversi anni tra uno spostamento di casa e l’altro. Ciononostante, lo si vorrebbe spesso evitare: se fosse possibile addormentarsi in una casa e svegliarsi nell’altra, in molti salterebbero volentieri prima la fase di preparazione e poi quella di ricollocazione degli oggetti.
Fortunatamente, le ditte di trasloco, anche nel caso in cui si limitino a caricare e scaricare i camion, semplificano moltissimo la nostra attività.
Innanzitutto, ci evitano la fatica fisica di sollevare e spostare scatoloni, mobili e altri oggetti.
Poi, grazie alla loro esperienza, gli operai della ditta di traslochi sono in grado di ottimizzare la collocazione degli oggetti nel camion: i nostri beni saranno disposti, in modo tale da non muoversi durante il tragitto e in modo tale che gli scatoloni pesanti non schiaccino quelli più leggeri.
Infine, se proprio vuoi evitare qualsiasi fatica, contatta una ditta che si occupi anche di svuotare gli armadi e le librerie; gli operai si occuperanno anche di ricollocarli al posto giusto, una volta arrivati a destinazione.

Cerca quello di cui hai bisogno tra infinite categorie
Confronta i professionisti candidati per la tua richiesta
Prenota il professionista per la tua richiesta
Mauro B.
(23)

Carlo M.
(11)

Dog sitter Postino Fabbrica Falegname Imbianchino Idraulico Tutto fare

Silvano G.
(8)

Esperienza nel settore, dispongo di un furgone Ducato Maxi con cui eseguo sgomberi e traslochi di mobili già smontati.

Stefano F.
(1)

ho lavorato presso un'azienda che si occupava di montaggi e smontaggio mobilio, traslochi , montaggi stand fieristici , sfalcio erba , allestimenti, vari lavori di manutenzione e manutenzione generica , tinteggiature.

Mario G.

Mi occupo di traslochi e dispongo di molteplici competenze e risorse.

Francesco B.

Rappresentante, e tutto fare

Carlo B.

Autista

Andrea C.

Ho svolto molte volte montaggio mobili

Lorenzo M.

ho esperienza nel campo del Giardinaggio

Marina C.

impiegata operativa c/o corriere espresso, titolare posta privata

Andrea Brizio L.

ho lavorato nel campo delle spedizioni e dei traslochi

Fabio D.

imbianchino e riparazioni verniciatore saldatore cameriere traslochi

Filippo S.

Dal 18/5/1998 al 9/11/2007, impiegato presso il call center Vodafone: maturata esperienza in telemarketing e assistenza rete vendita. Dal 9/11/2007 al 31/12/2015 impiegato presso Comdata spa (societa' di servizi): maturata esperienza in settore assicurativo in particolare assistenza alle agenzie Zurich

Marco B.

Corriere-traslochi-imbianchino-giardiniere-restauro mobili Esperienza decennale,iniziata come hobby e poi ampliata

Mattia A.

Sono un ragazzo di 29 anni che vi può aiutare per lo spostamento di piccoli mobili e consegna pacchi. Ho già diversi anni di esperienza nell'ambito della gestione e smistamento dei pacchi. Automunito.

R. Michele

Sono in possesso delle competenze e di un mezzo per piccoli traslochi e sgomberi. Da tempo ho avuto modo di maturare esperienza nel settore.

Ottorino D.

esperienza in lavori di manutenzione edile.idrotermosanitaria ed elettrica. Lavorazione del legno . restauro . Montaggio e trasporto mobili. Disponibilità con furgone cassonato. Autista privato con monovolume .

Niccolò R.

attività di manutenzione aree verdi e giardini con attrezzature professionali decespugliatori, trattorini, arieggiatori, ecc.

Alex L.

8 anni come operaio imbianchino con attestato di montaggio ponteggi.

Claudio C.

Esperienza trentennale sul settore del mobile e dell'arredamento, anche su misura, e dei traslochi.

Marco B.

Ho esperienza con 3 traslochi di dimensioni medie. Nessun problema con pesi e nello smontare o rimontare mobili.

Nicola C.

Possiedo un jeep con gancio di traino e carrellino appendice per trasportare oggetti di vario genere, con possibilità di traino fino a 32 quintali. Il prezzo viene concordato anche in base ai km da percorrere

Filippo M.

1- Ho lavorato al Maap di Padova tre anni presso la vecchia azienda di famiglia con mansioni di magazzino, ordinazioni e consegne. 2- Ho lavorato due anni in una pizzeria per asporto con mansioni di cassa, ordinazioni, aiuto farcitura pizze, consegne.

Gabriele M.

piccoli lavori di ristrutturazione: tinteggio pareti, impianti elettrici e idraulici.

Salvatore I.

verniciatura a polvere montaggio arredi da ufficio trasporti vari piccoli lavori da idraulica ordinaria posa in opera di laminato tinteggiatura montaggio mobili di vario genere

Tutti i servizi che puoi trovare su Vicker per Traslochi e Sgombero Appartamenti

Traslochi

È giunta l’ora di partire, di lasciare la casa in cui hai a lungo vissuto e di iniziare una nuova vita a centinaia di km di distanza. L’impatto del cambiamento, su di te e sulla tua famiglia, non sarà indifferente. A maggior ragione, è bene che il trasloco di tutti i tuoi mobili e di tutti i tuoi averi venga svolto da professionisti, per ridurre fatiche inutili, danni inevitabili e perché tutto arrivi a destinazione quanto prima.

Traslochi: la preparazione

L’organizzazione di un trasloco non è cosa semplice: vi è tutto un lavoro che va fatto a monte, per inscatolare gli oggetti in maniera rigorosa, in modo che non vengano danneggiati durante il trasporto: di questa fase in genere se ne occupa il proprietario, ma può essere delegato alla ditta. I mobili più ingombranti vanno poi smontati, per essere rimontati una volta a destinazione.

Traslochi: il trasporto

Vi è poi un’arte che consiste nel disporre il materiale sul camion in modo che vi stia tutto, riempendo tutti gli spazi e evitando spostamenti durante le curve. Oggetti particolarmente delicati, come vetrinette, specchi, plafoniere, … devono essere adeguatamente protetti, in modo da garantirne l’arrivo a destinazione senza danni.

I costi del servizio per Traslochi e Sgombero Appartamenti

I fattori che influiscono nella determinazione del costo finale di un trasloco sono molteplici. Si parte dai metri quadri di materiale da spostare: di quanti camion avrà bisogno la ditta? Vi sono poi i km da percorrere: ci si sposta all’interno della stessa città o si cambia regione? Si va da sud a nord del Paese o si esce dai confini nazionali? 

Dal nostro blog
Come organizzare un trasloco: tutti i consigli per evitare stress inutile

E’ possibile fare un trasloco senza stress? E un trasloco senza danneggiare nulla e senza fare troppa fatica?

Certo che sì!

Noi di Vicker vogliamo condividere con te le nostre 7 regole d’oro da seguire per realizzare un trasloco senza stress, danni e senza (troppa) fatica.

1. Organizzare il trasloco per tempo

Sembra una banalità ma organizzare il trasloco con largo anticipo ti permette di ridurre lo stress e la fatica che, solitamente, questa attività comporta.

A seconda della grandezza dell’appartamento e della quantità di oggetti e mobili da portare con te, ti servirà più o meno tempo per impacchettare, smontare e trasportare tutto.

Ma non solo: hai deciso di fare il trasloco in modo del tutto autonomo?

Dovrai dotarti di un furgone per trasportare mobili e scatoloni e, se non noleggerai il mezzo con il giusto anticipo, potresti non trovare nulla di disponibile oppure dover spendere molto più del previsto.

Se, invece, scegli di affidarti a dei professionisti, dovrai comunque comunicare loro una data per il trasloco e verificare le disponibilità.

Cerchi i migliori professionisti per il tuo trasloco? Vai sul nostro sito www.vicker.org e pubblica la tua richiesta.

2. Dotarsi di tutto il necessario

Comincia in anticipo anche a recuperare ciò che ti occorrerà al momento del trasloco, ossia

scatoloni di diversa misura;

nastro marrone da pacchi per chiudere gli scatoloni;

– vecchi giornali, che possono essere usati all’interno degli scatoloni per evitare danni tra gli oggetti contenuti all’interno.

rotoli millebolle, con i quali avvolgere gli oggetti più fragili e delicati e impedire che vengano danneggiati durante il trasporto;

– pellicola avvolgipacco: hai mai pensato di usarla per avvolgere quegli oggetti che difficilmente metteresti all’interno degli scatoloni (come l’aspirapolvere) oppure attorno ai mobili? Può essere un ottimo trucco per evitare danni!

etichette adesive e pennarelli,per segnalare il contenuto degli scatoloni all’esterno e la stanza in cui si trovavano gli oggetti.

Ti servirà, sopratutto, a trasloco effettuato: saprai dove trovare ciò che stai cercando!

3. Fare l’inventario

Fai un inventario degli oggetti da impacchettare e dei mobili presenti in ciascuna stanza.

Sì, sicuramente occorre tempo per poter redigere un dettagliato elenco ma se stai seguendo il nostro decalogo, partendo dal consiglio n 1, ti sarai organizzato con il giusto anticipo!

4. Liberarsi del superfluo

Segue la regola n. 3 perché, in occasione dell’inventario, potresti identificare ciò che non ti è più utile nel nuovo appartamento: mobili o oggetti che non hai mai usato o non utilizzi più da tempo.

Che senso avrebbe portarli con sé e continuare a lasciarli chiusi in qualche cassetto?

Sfrutta il trasloco come occasione di pulizia e…potresti anche guadagnarci qualcosa. Metti in vendita ciò che non ti serve più oppure regalalo,il primo a guadagnarci sarai tu.

5. Scegliere la stanza per il deposito

Evita di impacchettare un po’ alla volta gli oggetti di una stanza lasciandovi all’interni gli scatoloni già chiusi e quelli da terminare. Crea disordine e confusione.

Ti consigliamo di scegliere un’unica stanza (potrebbe anche essere il garage) dove accatastare gli scatoloni già fatti. Avrai più ordine e pulizia in casa e ti sarà più facile caricare il furgone al momento del trasloco.

5. Impacchettare in base alla frequenza di uso

Comincia ad impacchettare gli oggetti che usi di rado; passa quindi agli oggetti che usi abbastanza frequentemente e, infine, a quelli che usi tutti i giorni.

In questo modo potrai partire con il giusto anticipo ad impacchettare potendo comunque continuare a vivere nell’appartamento che stai lasciando con tutto ciò che ti serve.

6. Impacchettare insieme oggetti che vanno “usati insieme”

Non è così scontato!

Ti consigliamo di impacchettare nello stesso scatolone oggetti che vanno utilizzati insieme (come una lampada da tavolo e le lampadine) perché, in questo modo, non dovrai aprire più scatoloni per tornare ad usare l’oggetto che ti occorre.

Un’altra dritta: impacchetta insieme oggetti della stessa stanza!

7. Prima impacchetta gli oggetti e poi smonta i mobili

Questa regola vale, ovviamente, per i mobili che potrai smontare e che avrai deciso di portare con te nella nuova abitazione.

Anche per i mobili, segui le regole n. 5 e n. 6.

Quindi provvedi a smontare quelli che non ti sono necessari per l’ultimo periodo nel vecchio appartamento (e via via quelli più utilizzati) e posiziona le diverse parti all’interno dello stesso scatolone (altrimenti non riuscirai a rimontarli!).

Altri utili consigli?

– Usa le valige come contenitori

Le valigie possono essere ottimi contenitori non solo per vestiti ma anche per altre tipologie di oggetti quindi non fare l’errore di posizionarle all’interno degli scatoloni nel trasloco.

Consuma ciò che hai nel frigo, nel freezer e nella dispensa

Nelle settimane precedenti al trasloco, cerca di consumare tutto ciò che hai nel frigo, freezer e dispensa così non dovrai portarti dietro contenitori o barattoli pieni di alimenti e non dovrai nemmeno gettarli nella spazzatura.

Alcune richieste dei nostri clienti
“È necessario caricare su un furgone il seguente materiale da mondo convenienza casilina: una rete matrimoniale a doghe, un materasso matrimoniale, un lavabo bagno. bisogna raggiungere via Riccioli zona pigneto, scaricare il materiale e portarlo in una casa al piano terra rialzato.”
Roma (PD)
“Vorrei un preventivo per spostare i mobili di una cameretta da una casa a un'altra”
Padova (PD)
Maggiore Competenza
Esperienze Lavorative
Recensioni